Idromassaggio: Consigli sul Risparmio Energetico

2021-05-24

La vasca idromassaggio è sempre più apprezzata per le sue proprietà benefiche sulla salute, che spingono sempre più persone a valutarne l’installazione in contesti domestici o professionali. Una delle domande più frequenti che ci si pone in fase di acquisto riguarda i costi dell’impianto e il risparmio sull’energia necessaria al funzionamento di questi prodotti del benessere.

Per conoscere i consumi di una vasca idromassaggio bisogna considerare che si tratta di un dispositivo alimentato dalla corrente elettrica, che fa funzionare le pompe per infondere la potenza necessaria ai getti d'acqua e di aria. Queste hanno un consumo di circa 1kW sui modelli più voluminosi, il che significa che in un’ora avranno consumato 1 kW, l’equivalente di circa 0.6€. Come si può ben vedere, il consumo elettrico è piuttosto basso e alla portata di tutti, ma scopriamo insieme come si può ridurre ancora di più il fabbisogno energetico usando la vasca idromassaggio.


Vasca Idromassaggio: qualche Consiglio per il Risparmio Energetico

Basta qualche accorgimento per ridurre drasticamente il consumo energetico annuale e risparmiare sulle bollette di acqua ed elettricità, vediamoli insieme:


  • Privilegiare le fasce orarie serali: se si usa l’idromassaggio è sempre meglio farlo nei momenti della giornata durante i quali i costi del consumo di elettricità sono ridotti, vale a dire le fasce F2 (dalle 19.00 alle 23.00) e F3 (tutta la giornata la domenica e i giorni festivi). Se invece hai un contratto luce a prezzo fisso il consumo sarà sempre lo stesso, ma d’altro canto il prezzo pagato in bolletta non subirà alcuna variazione anche in caso dell’aumento del costo dell’elettricità.
  • Stare attenti al consumo di acqua: si può preferire uno svuotamento della vasca una volta alla settimana invece di cambiare l’acqua ad ogni utilizzo.
  • Valutare la frequenza di utilizzo: bisogna tarare il mantenimento della temperatura dell’acqua sul numero di bagni settimanali, se si pensa di farne più di 3 conviene impostare una temperatura minima sotto la quale l’acqua non potrà scendere, così da provvedere semplicemente al riscaldamento appena prima di usarla. Questo accorgimento vi permetterà di risparmiare energia e tempo ad ogni utilizzo.
  • Scegliere un ambiente termoisolato: posizionare l’idromassaggio in un ambiente ben riscaldato durante l’inverno affinché gli scambi termici aria/acqua siano ottimali.

Il massimo del benessere per la mente e il corpo

Grazie alle innovazioni tecnologiche dei prodotti dedicati al benessere e all’applicazione di alcuni accorgimenti per il risparmio energetico, acquistare una vasca da idromassaggio è sempre più conveniente e alla portata di tutti. Potete scegliere fra un’ampia gamma di modelli adatti alla vostra abitazione, da posizionare nel bagno o persino nel salotto, per una o più persone e dal costo annuale in bolletta ragionevole, riducendo il consumo dei kW assorbiti sarà ancora più facile tagliare i costi annuali in bolletta di acqua ed elettricità.
Continua a seguire il nostro blog, troverai tanti articoli informativi e numerosi consigli per sfruttare al meglio tutte le potenzialità delle vasche idromassaggio e risparmiare energia.

BACK TO TOP